Addestramento di Nemo

addestramento cocker roma

Nemo

Il cane

addestramento cocker roma

  • Cocker
  • 6 anni
  • maschio
Il lavoro

addestramento cocker roma

Per Nemo devo spendere due parole in più.Un bellissimo cocker nero di sei anni. È arrivato da me poco più di due mesi fa con una serie di comportamenti indesiderati. Un passato triste e turbolento. L’epilogo della sua storia è stato quello di trascorrere un anno e mezzo in isolamento in un canile, perchè considerato un cane mordace. Ho trovato Nemo con una soglia di reazione molto bassa. Si preoccupava anche delle foglie che gli cadevano davanti. Ora non più. Un’aggressività acquisita. Dovuta alla mancanza di interazione con l’uomo che lo ha fatto in parte regredire e nello stesso tempo gli ha consentito di cavarsela nel modo a lui più congeniale, mordendo. Un cane privo di riferimento gerarchico ed appartenenza al branco umano. Insicuro e senza regole. Una notevole possessività dovuta alla costante paura che gli venisse tolto qualcosa dalla bocca. Questo gli impediva di gustarsi il “gioco” in modo naturale e istintivo. Dopo due mesi di addestramento in casa, con le giuste regole, e sul campo con gli esercizi, Nemo è tornato ad ad essere un cane più equilibrato e sicuro. Ho lavorato con lui il rapporto gerarchico, per ristabilire i ruoli all’interno del branco e farlo vivere sereno perchè consapevole di chi decide e stabilisce le regole. Questo ha portato anche a non avere più, nei miei confronti, atteggiamenti aggressivi. Anche la possessività è notevolmente migliorata. Dopo circa tre settimane Nemo ha iniziato ad interessarsi al “gioco”, quindi attraverso l’utilizzo dell’istinto predatorio nelle sue diverse fasi, ha capito che può fidarsi in quanto nessuno gli toglie la preda anzi, viene condivisa. Nonostante il suo passatato, Nemo è un “buon” cane. In grado di vivere nuovamente in famiglia purchè sia disposta ad amarlo e a proseguire l’addestramento iniziato.

addestramento cocker roma

LE DIFFERENZE TRA L’ EDUCAZIONE E L’ ADDESTRAMENTO!

Adesso, a confronto di 20 anni fa, la parola “addestramento” ha preso anche un secondo significato… peggiore: perché ricorda i domatori del circo, con le fruste in mano e i cerchi nell’altra. Invece l’addestramento è una cosa totalmente differente e si fa associata e rapportata con quella che viene detta educazione.

L’educazione per i cani è la somma dei meccanismi necessari per imparare ad usare un comportamento caratteriale canino una volta che diventerà adulto.I cani tuttavia sono anche una reazione umana e devono perciò essere capaci di inserirsi nel mondo umano comprendendolo nel migliore dei modi, senza che gli si debba dare un compito particolare: vuole dire semplicemente di consentirgli di interpretare tutto quello che capita e di riuscire a controllare le sue reazioni in modo tale da farsi accettare. Questa spiegazione di educazione è simile a quella riferita ai bambini.L’addestramento invece è riuscire a fare imparare ai cani certe capacità che per loro non significano nulla, dato che in un mondo solo canino sono inutili, ma si scoprono vantaggiose nella convivenza con gli uomini. Si parla perciò di un addestramento fondamentale, cioè l’insegnare a cani di ritornare al richiamo, a sedersi e a coricarsi, ma può divenire ancora più specifico per i cani da caccia, i cani guida o i cani usati per ricercare gli esplosivi.

addestramento cocker roma

Se si vuole proseguire con i significati si può ancora dire che “l’addestramento” corrisponde alla parte più intellettuale degli studi di un individuo e, successivamente, della vita professionale. Significa perciò acquisire quello che non è essenziale alla sopravvivenza in un habitat naturale.

addestramento cocker roma